Seguici su

Innovazione

Flotte Aziendali e Data Act: nuove opportunità per una gestione efficiente basata sui dati

Il contesto competitivo odierno impone ad ogni realtà, incluse le aziende affermate di maggior successo, l’obbligo di porre attenzione all’innovazione in ambito tecnologico, gestionale e di prodotto

Pubblicato

il

Ogni azienda nasce da un’idea imprenditoriale, che viene tradotta in piani operativi e progetti effettivi in grado di generare valore economico e sociale. Il contesto competitivo odierno impone ad ogni realtà, incluse le aziende affermate di maggior successo, l’obbligo di porre attenzione all’innovazione in ambito tecnologico, gestionale e di prodotto. La trasformazione digitale ha ormai di fatto investito ogni settore economico, portando a volte cambiamenti così incisivi da modificare radicalmente i modelli di business delle aziende. Tra i settori maggiormente investiti da questo processo innovativo c’è sicuramente quello dei trasporti e della mobilità.

Innovazione digitale e Fleet Management

Le aziende che gestiscono flotte di veicoli e altri asset dislocati sul territorio hanno visto una rapidissima crescita per quanto riguarda l’introduzione di nuove tecnologie volte al contenimento dei costi di gestione e all’incremento delle performance. Tra gli strumenti a disposizione dei Fleet Manager per la gestione delle flotte, nell’odierno panorama di business dominato dalla Digital Transformation, i dati sono probabilmente l’asset più prezioso e strategico. L’accesso aperto e in tempo reale ai dati di bordo ha infatti un ruolo fondamentale al fine di aumentare produttività, efficienza e sicurezza. Balin.app, grazie a un ampio portafoglio di soluzioni telematiche rivolte a ogni tipo di flotta, abilita il monitoraggio dei parametri che forniscono informazioni su percorsi, performance dei veicoli, nonché abitudini di guida dei conducenti. Rendere tutti questi dati accessibili su un’unica piattaforma semplice e intuitiva permette a Fleet Manager e conducenti di prendere decisioni più consapevoli, efficientare le rotte e abilitare modelli di manutenzione predittiva. La gestione dei dati, tuttavia, è un processo in evoluzione su cui è necessario un aggiornamento costante per garantire la conformità alle più recenti normative. Si tratta di una tematica quanto mai attuale, considerato che, attraverso l’iniziativa “Shaping Europe’s digital future” e la relativa “Strategia europea in materia di dati” annunciata nel 2020, la Commissione Europea ha preso una posizione ben precisa per la creazione di un mercato comune europeo nel settore dei dati. Questo darà all’Europa la possibilità di competere a livello globale in un mercato che, secondo le stime, entro il 2030 arriverà a valere 500 miliardi di euro nel solo ambito dei servizi abilitati dai dati provenienti dai veicoli. In particolare, però, il tema dei dati applicati all’ambito automotive va gestito con cautela: se da un lato è necessario sfruttare le risorse al meglio per garantire l’ottimizzazione, dall’altro lato è altresì fondamentale poter garantire il rispetto della privacy nel processo di trattamento dei dati sensibili. Negli ultimi anni, in Europa l’accesso ai dati è stato ampiamente dibattuto nel settore automobilistico e degli autotrasporti.

Data Act: la nuova normativa

Il recente Data Act (ossia la proposta di “Normativa sui dati”) stabilisce il diritto degli utenti di accedere ai dati generati dall’utilizzo dei veicoli e la possibilità di assegnare tale diritto di accesso ai fornitori di servizi telematici di loro scelta. Inoltre, include considerazioni sulla proprietà intellettuale dei dati, diversificando i dati generati dall’uso di un servizio prodotto da dati derivati. Come player nel mondo della telematica e della localizzazione GPS a livello globale, Balin.app è pienamente consapevole del ruolo che i dati svolgono per incrementare i livelli di sicurezza stradale e rispettare gli obiettivi di sostenibilità e produttività. Per questo, sta considerando con favore il Data Act e le opportunità che ne deriveranno, che possono giovare all’intero settore: dai produttori di veicoli ai fornitori di soluzioni di telematica aftermarket, la strada porterà verso un accesso ai dati di qualità superiore e una migliore interoperabilità.

Al servizio dei Fleet Manager

Il software accessibile tramite il sito web e l’app mobile di Balin.app sono dedicati alle aziende che necessitano di avere il pieno controllo della propria flotta di veicoli e degli operatori che lavorano al di fuori della sede aziendale. Questo sistema mette a disposizione una serie di strumenti fondamentali per il Fleet Manager, che gli permettono di dedicarsi all’ottimizzazione delle missioni, come ad esempio la verifica in tempo reale della posizione GPS dei mezzi, le analisi storiche dei percorsi effettuati, i report su attività e prestazioni, i sistemi di antifurto satellitare, e molto altro ancora. Queste elencate sono soltanto alcune delle straordinarie potenzialità di Balin.app, che si appresta a diventare una delle soluzioni tecnologiche più utilizzate nel campo del GPS tracking per veicoli, oltre che un ottimo trad-off per le aziende che vogliono ridurre i costi di gestione e migliorare le performance delle flotte.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.