Seguici su

Economia digitale

Il boom dell’e-commerce in Italia nel terzo trimestre del 2023 con +17%

I consumatori italiani dimostrano una crescente preferenza per gli acquisti online (+17%), mentre l’Europa in generale segna una crescita più moderata

Pubblicato

il

E-commerce (© Ufficio Stampa)
E-commerce (© Ufficio Stampa)

Nel terzo trimestre del 2023, l’e-commerce italiano ha fatto registrare una crescita straordinaria del 17%, secondo i dati dello Shopping Index di Salesforce. Questo incremento, che supera il trend positivo del trimestre precedente, è una notizia positiva per l’industria del commercio digitale nel nostro paese. Esaminiamo in dettaglio i fattori che hanno contribuito a questa crescita, inclusi i cambiamenti nei comportamenti dei consumatori, l’andamento europeo e l’importanza crescente dell’intelligenza artificiale nell’e-commerce.

L’impennata dell’e-commerce in Italia

Mentre il commercio digitale globale ha mantenuto una crescita costante con un aumento del 1%, l’Italia si è distinta con una crescita del 17% nel terzo trimestre del 2023. Questo segna un notevole aumento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La crescita costante del commercio digitale in Italia è un segnale positivo per l’industria, specialmente in vista della stagione dello shopping natalizio.

Il comportamento dei consumatori italiani

Gli acquirenti italiani mostrano un interesse sempre crescente per gli acquisti online. Durante il terzo trimestre, il traffico online è aumentato del 7% nel paese. Questo dato riflette il desiderio dei consumatori italiani di esplorare e fare acquisti online, mantenendo comunque un certo equilibrio con gli acquisti in negozi fisici. L’aumento del traffico online rappresenta una tendenza positiva per i rivenditori online e suggerisce che l’e-commerce continuerà a prosperare in Italia.

Maurizio Capobianco, Area Vice President di Salesforce commenta: “questi dati indicano chiaramente una tendenza significativa nel comportamento dei consumatori italiani. L’Italia sta dimostrando un notevole dinamismo nel settore del commercio digitale, una conferma della resilienza dei consumatori italiani nonostante i cambiamenti economici globali”.

L’andamento europeo dell’e-commerce

L’analisi del trimestre evidenzia che anche a livello europeo il commercio digitale sta crescendo, con un incremento del 9%. Tuttavia, è importante notare che, nonostante questa crescita, il volume complessivo degli ordini è diminuito del 3%. Questa diminuzione può essere in gran parte attribuita all’aumento dei prezzi, con un incremento medio dell’11% nei costi di vendita. Gli acquirenti europei sembrano essere più cauti nelle spese a causa dell’incremento dei prezzi.

L’importanza dell’intelligenza artificiale nell’e-commerce

Uno dei trend più significativi rilevati nei dati del terzo trimestre è l’importanza crescente dell’intelligenza artificiale (AI) nell’esperienza di acquisto online. Secondo i dati di Salesforce, si prevede che l’AI influenzerà gli acquisti online globali per un valore stimato di 194 miliardi di dollari durante le festività natalizie. Oltre il 17% dei consumatori ha già utilizzato tecnologie di intelligenza artificiale generativa per cercare e trovare ispirazione per gli acquisti, mentre il 10% prevede di utilizzarle per compilare la propria lista regali. Nel terzo trimestre, il numero di ordini in cui i consumatori hanno seguito raccomandazioni di acquisto generate dall’intelligenza artificiale è aumentato del 6% su base annua a livello globale.

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *